BIOGRAPHY

Mari Conti is an Italian singer songwriter. She worked with various international musicians and singers including American guitarist Gary Lucas with whom she wrote ‘You Will See My Flame Again,’ an unreleased song dedicated to a great Lucas’ friend, well renowned singer, songwriter and guitarist, the late Jeff Buckley. A decisive meeting for Mari’s career has been the one with Mozez , the front man with the million selling Zero 7 with whom she co-wrote in 2011 her debut album ‘Gentle Beauty’, a collection of 12 songs produced by Mozez for his record label Numen Records. Free, the second single from the album have been re-mixed by the Uk dj/producer Ray Mang (Gorillaz, Freddy Mercury, Roxy Music, Shirley Bassey etc).

Mari also wrote a number of disco tracks in collaborations with djs and producers such as Milo Shapar ( Just a Fool) , Claudio Fiore ( Eternal), WA ( Tell Me Why), Goldlounge Michele Felloni ( Like A Feather).

After almost ten years since the release of her first album , last year Mari came out with new singles such as Hangin’ On A Kiss ( a version of this song have been remixed by Uk producer Tom Quick) , Live Now , New Dawn , Shine On Me and Chances. All songs have been written by herself and Mozez Wright for Numen Records and are contained in her forthcoming album called Invisible Things.

The new single Amarsi Un Po’ is the last single released from her. Mari revisited a track of the late italian musician and singer/songwriter Lucio Battisti , who wrote this song together with the  author Mogol. Amarsi Un Po’ was released as a single in March 1977 which peaked at first place ten weeks on the Italian hit parade and was the most sold single of the year in Italy. The same year Lucio Battisti released an English version of the single for international markets, with the song renamed “To Feel in Love” with lyrics by Peter Powell.

 

BIOGRAFIA

Mari Conti, cantautrice italiana, nasce a Roma e fin da adolescente si appassiona alla musica cominciando a cantare prima come corista e poi come solista, in molte cover band della Capitale.

Comincia a scrivere le sue canzoni solo alcuni anni dopo, in concomitanza con due incontri molto importanti . Il primo con il chitarrista americano Gary Lucas con il quale scrive un pezzo inedito You Will See My Flame Again, dedicato al suo 

cantante preferito Jeff Buckley ( con il quale Gary Lucas scrisse due fra i suoi brani 

diventati evergreen del rock mondiale,  Grace e Mojo Pin).

Il successivo, quello che Mari stessa definisce decisivo per la sua crescita spirituale e musicale, accade nel 2009 con Mozez Wright ( Mozez), ex front man della band pioniera del trip hop degli Zero 7, che insieme al Bristol sound dei Massive Attack, ai Portishead e ai francesi Air segnarono un’era musicale decisiva della musica elettronica di fine anni ’90.

Con Mozez Mari scrive il suo primo album d’esordio Gentle Beauty ( uscito nel 2012 per l’etichetta inglese di Mozez , Numen Records) di  dodici brani ispirati proprio al mondo sonoro del trip hop.  Uno fra questi brani , Free, verra’ poi 

remixato dal producer e dj inglese Raj Mang  ( Roxy Music , Freddy Mercury, 

Shirley Bassey, Gorillaz), ottenendo un discreto successo soprattuto in Croazia dove il pezzo viene scelto come colonna sonora per l’edizione del 2014 del Festival di musica elettronica Electric Elephant Festival di Tisno ( Croazia) .

Il brano Blue Is My Favourite Colour , incluso nell’album, e’ cantato in duetto con Mozez , ed e’ stato scritto da Mari e Mozez insieme al cantautore italiano Vincenzo Incenzo, firma di molti successi della musica italiana cantati da Michele Zarrillo , Renato Zero e molti altri.

Dopo il suo primo album Mari inizia una serie di collaborazioni con diversi djs e producers europei quali Claudio Fiore con il brano Eternal, seguito da Milo S con il brano Just A Fool, e poi ancora il producer GoldLounge con il brano Like A Feather. Mari ha collaborato anche con la band WA formata da Paolo Palazzoli e Roberto Cosimi, con il brano I Follow Voices  e Tell Me Why ( quest’ultimo scritto insieme agli WA). Entrambi i brani sono inclusi nel loro album Blue Thinking ( 2019 – Numen Records).

Dopo quasi una decade Mari Conti ritorna con un nuovo album: Invisible Things. Da Febbraio 2020 sono usciti vari singoli che fanno parte del suo nuovo lavoro : Hangin’ On A Kiss ( uscito anche in una versione remix del dj producer britannico Tom Quick); Live Now, New Dawn, Shine On Me e Chances. Tutti i brani dell’album sono stati scritti ancora una volta a quattro mani con Mozez ( Osmond Wright), il quale ne ha curato anche gli arrangiamenti e la produzione musicale. Invisible Things uscira’ dopo l’estate 21 con etichetta indipendente inglese Numen Records , e distribuito da Fuga. 

Ad anticipare l’album, il 23 Luglio esce la sua cover di Amarsi Un Po’, celebre brano del cantautore italiano Lucio Battisti e Mogol, arrangiata in chiave chillout/ pop.

Amarsi Un Po’ usci’ come singolo nel Marzo del 1977 e rimase al primo posto nelle classifiche italiane per 10 settimane consecutive : fu il singolo piu’ venduto di quell’anno in Italia. Ne usci’ poi anche una versione in inglese per il mercato 

internazionale: ”To Feel in Love”, con testo scritto da Peter Powell.